a
Contact
Locations

New York
London
Berlin

Follow us
Image Alt
dinosauro

dinosauro

Se sei vegetariano, cambia articolo; questo è dedicato a chi, come me, ama davvero la carne.

E’ la serata dei fenomeni; ho visto un dinosauro sul fuoco!

All’osteria Ge Bruder (‘dei fratelli’) puoi scegliere il menù alla carta oppure farti consigliare da Niccolò che ne sa una più del diavolo in fatto di carne.

Io vado armata delle migliori intenzioni di NON prendere antipasto o primo e puntare dritto alla griglia…ma ci casco sempre, non posso saltare la mia dose di petto d’anatra affumicato con crostini.

La serata si è aperta con un felice incontro entomologico: un meraviglioso coleottero curculionide era seduto al nostro posto e abbiamo dovuto gentilmente chiedere di riprendere la via per il bosco che circonda l’osteria garantendo il giusto microclima estivo.

Dal mondo degli insetti sono passata a quello animale che pensavo fosse estinto: i dinosauri.

Ho provato una superba costata di Phenomena 3, un taglio di carne pregiata di vacca polacca con un grado di marezzatura BMS 3.

La scala internazionale BMS (beef marbling score) va da 0 a 10 in Europa, da 0 a 12 in Giappone per le note carni wagyu.

Più alto è il numero, maggiore è la quantità di grasso intramuscolare presente nella carne, che si scoglie durante la cottura, dando una morbidezza ed un gusto unico al palato.

E’ la mia prima esperienza con questo tipo di carne e ne sono rimasta estasiata.

Fenomenale!

 

Dai Bruder puoi provare anche tanto altro, tra cui le lumache e la vera cotoletta alla milanese, grande come un’orecchia di elefante ma con l’osso; nel dubbio, chiedete aiuto a Cristina che da anni guida il locale con professionalità, grande passione e vero calore.

 

Ho accompagnato la cena con una bottiglia di IGT Umbria Rosso San Giorgio 2016 dell’azienda Lungarotti, sangiovese e cabernet in parti uguali.

rosso rubino vivo e carico

 

intenso, complesso, fine: frutti rosso-viola (mora, ciliegia), tabacco, boisé elegante, note di vaniglia e di cacao

 

deciso e corposo, con tannini fitti e suadenti ma ancora giovani, persistente

 

Un giovane signor rosso, piacevole e abbastanza armonico; raggiungerà la maturità fra qualche anno, con la giusta evoluzione dei tannini.